Elenco delle istanze disponibili all’interno dello sportello telematico unificato.

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo.

Elenco dei moduli compilabili e degli allegati richiesti per le diverse istanze.

Elenco degli interventi disponibili all'interno dello sportello telematico unificato.

Permesso di costruire (PDC)

In attuazione di quanto previsto dalla Decreto del Dirigente di Unità Organizzativa 03/05/2016, n. 3809 non è più possibile compilare pratiche sismiche dallo sportello telematico.

Inoltre, a partire dal 27 novembre, non sarà più possibile inviare le pratiche sismiche in fase di compilazione.

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Permesso di costruire

Il permesso di costruire è l’atto necessario per eseguire i seguenti interventi (articolo 10, lettera "c" del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380):

  • nuova costruzione
  • ristrutturazione urbanistica
  • ristrutturazione edilizia cosiddetta pesante, cioè per quegli interventi che trasformano l'organismo edilizio e che modificano il volume complessivo dell’edificio o dei prospetti, o anche per i cambi di destinazione d'uso in zona omogenea A dello strumento urbanistico e ancora, per le opere che cambiano la sagoma di immobili vincolati ai sensi del Decreto Legislativo 22/01/2004, n. 42
  • cambi di destinazione d’uso per creare luoghi di culto e centri sociali, anche quando non sono previste opere edilizie (articolo 52, comma 3-bis della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12) nonché interventi edilizi per la realizzazione o l’ampliamento di sale giochi, sale scommesse e sale bingo (articolo 33, comma 3-ter della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12)
  • interventi in deroga agli strumenti urbanistici per edifici e impianti pubblici o di interesse pubblico deliberati dal Consiglio comunale (articolo 14, comma 1 del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380)
  • ristrutturazioni edilizie anche in aree industriali dismesse e in deroga alla destinazione d’uso, quando il Consiglio comunale ne ha riconosciuto l’interesse pubblico (articolo 14, comam 1-bis del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380).

L'articolo 22 del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380) prevede la possibilità di presentare la segnalazione certificata di inizio attività in alternativa al permesso di costruire, per:

  • gli interventi di ristrutturazione edilizia pesante
  • gli interventi nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica previsti da piani attuativi con precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive
  • le nuove costruzioni che sono in esecuzione diretta di strumenti urbanistici generali con precise indicazioni plano-volumetriche.

I lavori relativi alla segnalazione certificata di inizio attività possono essere iniziati dopo almeno 30 giorni dalla presentazione.

In ogni caso i lavori devono essere conclusi entro tre anni dalla data di inizio.

L'interessato è tenuto a comunicare immediatamente al Comune la data di inizio dei lavori e la data di ultimazione dei lavori.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Modulo principale: 
Ulteriori allegati (solo nei casi previsti): 
Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello dell'ufficio
Allo sportello telematico
Pagamenti: 

Quando viene rilasciato il permesso di costruire è stabilito l'ammontare dei contributi di costruzione per gli interventi non a titolo gratuito. Il provvedimento di determinazione dei contributi di costruzione è adottato dal dirigente responsabile sulla base delle vigenti disposizioni di legge e delle tariffe stabilite con apposita deliberazione del Consiglio comunale (oggetto di revisione al massimo ogni tre anni).

Quando si presenterà il permesso dovranno essere pagati anche i diritti di segreteria.

Iter del procedimento: 

L'istruttoria della domanda di permesso di costruire è curata da un responsabile del procedimento segnalato al richiedente entro 10 giorni.          
Entro 45 giorni dalla presentazione della domanda, il responsabile del procedimento:

  • cura l’istruttoria
  • acquisisce i prescritti pareri o atti di assenso eventualmente necessari, anche attraverso conferenza dei servizi (a meno che non siano già stati allegati alla domanda dal richiedente)
  • valuta la conformità del progetto alla normativa vigente
  • formula una proposta di provvedimento corredata da una dettagliata relazione con la qualificazione tecnico giuridica dell’intervento richiesto.

Il termine è sospeso se il responsabile del procedimento richiede, con adeguata motivazione, di apportare modifiche di modesta entità al progetto originario. Se l’interessato aderisce deposita la documentazione integrativa e il termine riprende a decorrere.        
Il responsabile del procedimento può interrompere il termine di 45 giorni una sola volta ed entro 15 giorni dalla presentazione della domanda. Questa clausola vale esclusivamente per richiedere motivatamente documenti che integrino o completino la documentazione presentata e che non siano già disponibili all’amministrazione. Il termine ricomincia a decorrere, per intero, dalla data di ricezione della documentazione integrativa.
Il provvedimento finale è adottato o negato dal dirigente entro i 15 giorni successivi alla proposta o all’esito della conferenza dei servizi. Gli interessati saranno avvisati dell'avvenuta emanazione del permesso di costruire. I termini possono essere raddoppiati per progetti definiti particolarmente complessi dal responsabile del procedimento.

Se il dirigente o il responsabile dell’ufficio non oppongono motivato diniego, decorso inutilmente il termine per l’adozione del provvedimento conclusivo, sulla domanda di permesso di costruire vige il silenzio-assenso. Sono esclusi i casi con vincoli ambientali, paesaggistici o culturali per i quali si applicano le disposizioni indicate dall'articolo 38, commi 10-bis e 10-ter della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12.

Comune di Desenzano del Garda

Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (BS)

Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987

protocollo@pec.comune.desenzano.brescia.it

 

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  |  Credits